‘O Signore, guida del tuo popolo, che hai dato la Legge a Mosè sul monte Sinai: vieni a liberarci con la tua potenza’. Nel commentare questa antifona il vescovo sottolinea come il Signore Gesù ci rivela il vero nome di Dio, il volto del Padre, Egli è la legge. “Egli è il nuovo Mosè venuto a liberare dalla schiavitù del nostro peccato in modo definitivo mostrando questo suo braccio potente“.

PREGHIAMO

Oppressi a lungo sotto il giogo del peccato, 
aspettiamo, o Padre, la nostra redenzione; 
la nuova nascita del tuo unico Figlio ci liberi dalla schiavitù antica.